Anche questa è una ricetta del famoso corso di cucina, anzi la prima ricetta in quanto è un pan brioche fatto a monoporzione come antipasto.
Anche qui c’ho messo del mio in quanto nel ripieno originale c’erano provola e salame piccante (che io non amo)  e quindi ho semplicemente cambiato il ripieno con ottimi risultati, approvati dal nano maggiore!!
E con gli avanzi di pan brioche ne ho anche realizzati 6 dolci farcendoli con confettura di more (fatta da me)…insomma, scatenate la vostra fantasia….
ingredienti
500 gr farina
100 gr burro morbido
80 ml latte intero
2 uova
25 gr lievito di birra (io ho usato 150 gr di lievito madre)
20 gr zucchero, un pizzico di sale
Ripieno n. 1: 125 gr di ricotta, ½ uovo, 50 gr  caciotta, una manciata di radicchio, cipolla rossa, sale, olio
Ripieno n. 2:  125 gr di ricotta, ½ uovo, 50 gr formaggio, 250 gr champignon, 50 gr prosciutto cotto, prezzemolo
Procedimento
Mettere la farina a fontana su una spianatoia, aggiungere le uova, il lievito sciolto nel latte, il burro, lo zucchero e il sale. Iniziare ad impastare con la forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un impasto liscio.
Far riposare l’impasto  fino al raddoppio (con il lievito di birra 2 ore, con il mio lievito madre ci sono volute 6 ore a temperatura ambiente).
Preparare nel frattempo i due ripieni.
Ripieno 1: In una padella fate scaldare un filo d’olio con della cipolla rossa, unire il radicchio lavato e fatto a striscioline, salare e far andare finchè non ha perso l’acqua e poi lasciar raffreddare. Una volta freddo unire la ricotta, il mezzo uovo sbattuto e il formaggio a pezzettini.
Ripieno 2: In una padella fate scaldare un filo d’olio con uno spicchio d’aglio, unire gli champignon lavati e affettati, salare e far andare finchè non hanno perso l’acqua, unire il prezzemolo tritato  e poi lasciar raffreddare. Una volta freddi unire la ricotta, il mezzo uovo sbattuto, il formaggio a pezzettini e il prosciutto tagliato a pezzetti.
Spennellare con dell’olio gli stampi da muffin.
Trascorso il tempo per la lievitazione riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello, ricavare dei quadrati di impasto.
Per farcirli io ho appoggiato i quadrati sopra il buco dello stampo, ho riempito con il ripieno e poi con il cucchiaio o fatto entrare l’impasto con il suo ripieno dentro il foro aggiustando i “becchi” per farlo sembrare un fiore…più facile farlo che spiegarlo!
Ho infornato a forno caldo 200° per 20’.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.